INDIETRO
immagine decorativa
Museo del Bigallo
 

Il nome del Bigallo ha una sua origine ben documentata che risale alla Compagnia Maggiore di Santa Maria del Bigallo, a cui era affidata la cura dell'Ospedale per pellegrini e viandanti a Firenze fin dal '300. La compagnia, nel 1351, ricevé in dono una casa sull'angolo del Corso Adimari e lì vennero costruiti la loggia e l'oratorio attuali. Il museo conserva mirabili affreschi del XIV secolo, tra cui La Madonna della Misericordia del 1342, raffigurante la prima immagine di Firenze, protetta dal manto della Vergine. Sono presenti preziose tavole del XIV e XV sec., fra le altre ricordiamo lo splendido trittico del Daddi, le Madonne col bambino di Domenico di Michelino e del Maestro di San Miniato, oltre a sculture del Maestro Alberto Arnoldi, architetto della Loggia e, insieme a Francesco Talenti, sovrintendente al cantiere di Santa Reparata tra il 1331 ed il 1352.  
 
 
logo orario
Orario
Accesso solo con visite guidate (su prenotazione): da lunedì a sabato ore 10.00,12.00 e 15.00; Domenica e festivi 10.00 e 12.00.
Chiuso 1° Gennaio, Pasqua, 8 e 25 Dicembre

Ingresso solo su appuntamento, con visite accompagnate
Prenotazione obbligatoria (tel. 055 288496).
 
logo hand
Accesso facilitato
Accessibile
logo eventi
Eventi

----