Tu sei qui

Seta

Accesso diretto dalla biglietteria e inserimento nel primo slot di visita disponibile.

Per prenotare chiamare il numero 055 3562846, inviare un'email a receptionmuseoferragamo@ferragamo.com o recarsi direttamente presso la biglietteria del museo.

Obbligo mascherina.

Misurazione della temperatura.

Orario

La mostra è un omaggio a Fulvia Ferragamo, alla quale si deve l'intuizione di portare nella maison una divisione legata alla seta, e vuole raccontare l’unione perfetta di intuizioni creative e di alto artigianato industriale, che sta dietro la produzione di un foulard. Fino al 1960 il nome Ferragamo era stato sinonimo di calzatura femminile. Ma l’obiettivo del suo fondatore Salvatore era quello di creare una casa di moda che vestisse la donna dai piedi alla testa. È stata una delle figlie, Fulvia, a dare avvio agli inizi degli anni settanta a una produzione continuativa di accessori in seta, da donna e da uomo, caratterizzati da disegni esclusivi. Il processo di elaborazione di un foulard o di una cravatta stampata si basa su un lavoro di squadra e continua anche oggi ad essere un iter laborioso e impegnativo. Fu proprio Fulvia, sin dall’inizio del suo percorso professionale, a suggerire bozzetti realizzati con la tecnica del collage. I temi etnici e colti ridotti in miniature, ma anche le illustrazioni popolari sono i soggetti ricorrenti della cravatteria, mentre nei foulard dominano i fiori e il mondo animale. Dalla seconda metà degli anni ottanta sono proliferate le fantasie floreali e accanto ad esse la fauna marina, i soggetti di caccia, le calzature create da Salvatore Ferragamo nei primi decenni del Novecento e, soprattutto, i temi esotici, dove dominano i felini.
 

Photo gallery

Clicca per ingrandire