Tu sei qui

Museo di Storia Naturale, Orto Botanico
36
Fast track Garantito
L’Orto Botanico “Giardino dei Semplici”, creato dai Medici come giardino di piante medicinali (i Semplici) nel 1545, è fra gli Orti più antichi al mondo. Tra Cinquecento e Seicento ebbe un periodo di grande splendore e fu arricchito di molte piante rare raccolte in tutto il mondo, permettendoci oggi di fruire di preziose collezioni. Si sviluppa su un’area di oltre due ettari, al chiuso e all’aperto. Nelle serre calde e fredde, costruite nel XIX secolo, sono collocate le piante tropicali e subtropicali tra cui, particolarmente importanti, la collezione di Cicadee, Ficus, Palme, una antica collezione di Agrumi, piante succulente e acquatiche, oltre ad una ricca collezione di piante di usi tradizionali etnobotanici. All’aperto troviamo le piante alimentari, una ricostruzione di un giardino all’italiana, le aiuole di piante medicinali e velenose, il giardino zen, due aiuole di acclimatazione per palme esotiche. Tre teche contengono una piccola collezione didattica sulle piante carnivore. Durante la primavera, di fronte all’imponente Sughera, è allestita una mostra stagionale con la suggestiva collezione delle Felci. Di grande suggestione sono 94 alberi monumentali, tra cui il Tasso piantato nel 1720 - l’esemplare più antico nell’Orto - e la Sughera del 1805. Molto interessanti i percorsi tematici: l’evolutivo tra varie specie di piante vascolari con numerosi “fossili viventi”, il percorso sulle rose antiche e moderne e quelli sensoriale, tattile e olfattivo per non vedenti.
via Micheli 3
50121 Firenze , FI
055 2756799

Orario


Note di accesso

Obbligo mascherina.

Misurazione della temperatura. 

Accesso diretto in biglietteria senza prenotazione ed inserimento nel primo slot libero di ingresso.

L'ultimo ingresso è mezz'ora prima della chiusura. 

Accesso facilitato

Accessibile

Photo gallery

Clicca per ingrandire