Giardini

Vi proponiamo di seguito un itinerario nel verde, tra arte e natura, a spasso nei giardini e parchi del circuito Firenzecard!

Prima tappa il Giardino di Boboli, il parco più ricco di storia della città di Firenze, in grado di incantare con i suoi 45.000 mq il visitatore in tutte le stagioni dell'anno; seconda tappa le Ville Medicee, dichiarate Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco, veri e propri gioielli di architettura rinascimentale circondati da vasti parchi e giardini ancora oggi ben conservati come un tempo; terza tappa il Giardino di Villa Bardini, da cui si può godere di uno dei più suggestivi panorami di Firenze e di San Miniato al Monte e che ci offre tre esempi di giardino: il giardino all’italiana con la magnifica scalinata barocca, il bosco all’inglese che rappresenta un raro esempio di giardino anglo-cinese con i suoi elementi esotici, il parco agricolo con lo splendido pergolato di glicini. Quarta tappa il Parco Mediceo di Pratolino, conosciuto anche come giardino delle meraviglie per il sapiente connubio di arte, scienza e natura. Quinta tappa il romantico Parco all'inglese del Museo Stibbert, dove ritroviamo lo stesso gusto eclettico e la passione per il passato e l'esotico, che caratterizza il Museo, con boschetti, statue, false rovine, grotte, giochi d'acqua e un piccolo tempio egiziano. Infine ultima tappa l'Orto Botanico "Giardino dei Semplici", creato dai Medici come giardino di piante medicinali (i Semplici) nel 1545, che è fra gli orti botanici più antichi al mondo e dove possiamo ammirare 94 alberi monumentali, tra cui il Tasso piantato nel 1720 e la Sughera del 1805.

E, se vuoi continuare la tua visita nei vari giardini e parchi della città, scopri la nuova guida Florence by Gardens - Firenze attraverso i giardini; una guida pensata per darti nuovi spunti per un viaggio a piedi dentro Firenze, nello spazio e nel tempo dei suoi giardini. 

Infohttps://florencebygardens.com/