Tu sei qui

Torre di Palazzo Vecchio
50
Fast track Senza prenotazione obbligatoria
La Torre di Palazzo Vecchio accompagnata dal merlato Camminamento di Ronda, con i suoi 95 metri di altezza, svetta sulla città, costituendo uno dei suoi inconfondibili simboli e punti di riferimento. Appartiene al primo nucleo del palazzo, costruito tra il 1299 e l'inizio del Trecento, forse su progetto di Arnolfo di Cambio. All'interno della Torre, una scala in pietra di 223 gradini conduce all'ultimo livello di avvistamento merlato che offre una spettacolare vista sulla città. Lungo il percorso si apre una piccola cella, detta Alberghetto, dove furono imprigionati Cosimo il Vecchio nel 1433 (prima di essere esiliato da Firenze, per un solo anno, con l'accusa di avere tramato contro la repubblica) e Girolamo Savonarola nel 1498 (nell'attesa di essere giustiziato come eretico in Piazza della Signoria).

Informazioni

Accesso soggetto a disponibilità

Orario


Note di accesso

Accesso, previa disponibilità, e inserimento nel primo slot di visita disponibile. Per ulteriori informazioni sulla disponibilità di accesso inviare un'email a info@musefirenze.it

Ultimo ingresso ore 16:00, il giovedì alle ore 13:00.

In caso di pioggia l'accesso è possibile solo al Camminamento di Ronda. La salita non è consentita ai minori di 6 anni; i minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto; è sconsigliata ai visitatori con difficoltà motorie, ai cardiopatici, agli asmatici, a chi soffre di vertigini e di claustrofobia. 

Accesso facilitato

Non accessibile

Photo gallery

Clicca per ingrandire