Tu sei qui

Villa e Giardino Bardini
53
Fast track Garantito
Con uno splendido affaccio sulla città di Firenze, grazie alla sua posizione elevata sulla collina d’Oltrarno, Villa Bardini è un luogo fruibile non solo per le mostre temporanee, ma anche per gli eventi culturali tra musica e letteratura, ed accoglie al suo interno anche il Museo dedicato a Pietro Annigoni: una selezione di opere di varia epoca, tecnica e soggetto appartenute alla collezione dell’artista si fanno testimoni di un’attività lunga e proficua, atti a testimoniare l’importanza di quello che fu certamente uno degli artisti più singolari del secolo appena trascorso. La Villa di origini secentesche, fu costruita su progetto di Gherardo Silvani da Francesco Monadori; ma il periodo storico più interessante del complesso risale alla presenza di Stefano Bardini, che la acquistò insieme al Giardino nel 1913. La bellezza del suo Giardino, tra bosco, orto e frutteto addossato alle mura medievali della Città lo rendono non soltanto un luogo di natura, ma anche di cultura, arte e storia. Il Giardino Bardini al suo esterno, integra tre giardini, diversi per epoca e per stile: - il giardino all’italiana, con la scalinata barocca; - il bosco all’inglese, che con i suoi elementi esotici, rappresenta un raro esempio di giardino anglo-cinese; - il parco agricolo, tra il frutteto e lo splendido pergolato di glicine.
Costa San Giorgio, 2 (e via dei Bardi 1/r)
Firenze , FI
055 20066206

Informazioni

Aperto solo il giardino, la villa attualmente è chiusa. 

Orario


Note di accesso

Obbligo mascherina.

Misurazione della temperatura.

Accesso diretto in biglietteria in Costa San Giorgio 2, senza prenotazione.

L'ultimo ingresso è un’ora prima dell’orario di chiusura. 

Accesso facilitato

Accessibile

Photo gallery

Clicca per ingrandire