Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia ed Etnologia

Fondato nel 1869 dall’antropologo Paolo Mantegazza, il Museo di Antropologia ed Etnologia persegue l’intento di raccogliere le testimonianze della diversità umana: 18 sale espongono prestigiose e ricche collezioni etnografiche, documento di grande importanza delle culture del mondo...

Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia ed Etnologia

Fondato nel 1869 dall’antropologo Paolo Mantegazza, il Museo di Antropologia ed Etnologia persegue l’intento di raccogliere le testimonianze della diversità umana: 18 sale espongono prestigiose e ricche collezioni etnografiche, documento di grande importanza delle culture del mondo...

Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia ed Etnologia

Fondato nel 1869 dall’antropologo Paolo Mantegazza, il Museo di Antropologia ed Etnologia persegue l’intento di raccogliere le testimonianze della diversità umana: 18 sale espongono prestigiose e ricche collezioni etnografiche, documento di grande importanza delle culture del mondo...

Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia ed Etnologia

Fondato nel 1869 dall’antropologo Paolo Mantegazza, il Museo di Antropologia ed Etnologia persegue l’intento di raccogliere le testimonianze della diversità umana: 18 sale espongono prestigiose e ricche collezioni etnografiche, documento di grande importanza delle culture del mondo...

Museo di Storia Naturale, Sezione di Antropologia ed Etnologia

Fondato nel 1869 dall’antropologo Paolo Mantegazza, il Museo di Antropologia ed Etnologia persegue l’intento di raccogliere le testimonianze della diversità umana: 18 sale espongono prestigiose e ricche collezioni etnografiche, documento di grande importanza delle culture del mondo...

Fast trackSenza prenotazione obbligatoria
Fondato nel 1869 dall’antropologo Paolo Mantegazza, il Museo di Antropologia ed Etnologia persegue l’intento di raccogliere le testimonianze della diversità umana: 18 sale espongono prestigiose e ricche collezioni etnografiche, documento di grande importanza delle culture del mondo. Sono presenti oggetti di ogni tipo che illustrano usi e costumi di vari popoli: abiti, accessori di abbigliamento, ornamenti e gioielli, elementi architettonici, idoli e amuleti, armi da offesa, da difesa e da caccia. E ancora, utensili per la produzione agricola, per la pesca e per la vita domestica, oggetti d’arredo delle abitazioni, strumenti musicali, oggetti liturgici di culti diversi, libri, dipinti e manoscritti. Le più antiche collezioni risalgono al XVI e XVII secolo, provengono dalle raccolte medicee e sono dovute all’interesse della famiglia Medici che collezionava oggetti raffinati provenienti dal Nuovo Mondo. Spettacolari le testimonianze dall’America Meridionale con i manufatti del popolo dei Tupinanba, rarissimi gli oggetti della cultura Ainu, dall’isola di Hokkaido in Giappone. E ancora, testimonianze dall’America del Nord, Lapponia, Siberia, Arcipelago Indonesiano, Corno d’Africa, Sudafrica. Notevole anche il ricco archivio fotografico. Patrimonio del Museo è una collezione di migliaia di fotografie scattate tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, prezioso corredo documentario delle raccolte etnografiche.

Informazioni:

Indirizzo:

  via del Proconsolo 12, 50122 - Firenze, FI

Telefono:

 
055 2757720

Note di accesso:

Accesso diretto in biglietteria senza prenotazione ed inserimento nel primo slot libero di ingresso.

L'ultimo ingresso è mezz'ora prima della chiusura. 

Accesso facilitato:

Accessibile

Photo gallery


Orario:


Cosa vedere:

Eventi correlati

Welcome to Barerarerungar

da 12/04/2024 a 28/07/2024